FIFA 16

FIFA 16

FIFA 16: Il miglior calcio di sempre

Il “Gran gioco” ora è ancora più bello, grazie a piccole e grandi modifiche. Questa nuova edizione è davvero grandiosa, merito di alcune migliorie (alcune quasi impercettibili, altre ben più evidenti) che lo rendono ancor più godibile, sempre più adatto ad un pubblico via via più vasto e variegato, dal giocatore alle prime armi al veterano.

1. Autenticità allo stato puro

In FIFA 16 verranno menzionati i debutti in partita di ogni singolo giocatore, il costo del loro trasferimento da una squadra all’altra, o anche il confronto delle statistiche tra due campioni rivali. Nel mezzo del gioco, vi capiterà di sentir parlare di un colpaccio di mercato dell’ultimo momento, e potrete consultare delle informazioni aggiornate sull’andamento del match. Anche il commento tecnico è molto più preciso.

FIFA 16

2. Novità per la Carriera

Nella carriera di Fifa16 sono stati finalmente introdotti i tornei prec-ampionato, e vi daranno la possibilità di provare quante più tattiche possibili, ma anche di testare sul campo le giovani promesse. Un altro aspetto nuovo sarà l’allenamento che assumerà infatti importanza cruciale, in quanto permetterà di migliorare le condizioni e persino gli attributi dei giocatori.

ronaldo_fifa

3. La femminilità calcistica

In FIFA, sono state incluse anche delle squadre femminili. Molti pensano che il team si sia semplicemente limitato a dare nomi e sembianze differenti dalle solite squadre, e invece no, in quanto il calcio femminile sarà ben diverso, sotto numerosi aspetti, da quello “classico”, a partire dalla giocabilità, ma anche dal ritmo di gioco.

FIFA 16 Kick Off 0-0 USA V CAN, 1st Half

5. Modalità Draft: Un plus per Ultimate Team

Nella nuova modalità Draft potrete però comporre la vostra formazione scegliendo tra campioni selezionati casualmente e dedicarvi a match online, testarli, e competere in brevi tornei con in palio gran bei premi. Vi serviranno 15.000 crediti per partecipare, ma vincendo vi porterete a casa due mega pack d’oro dal prezzo di 7.500 crediti l’uno, ripagando così per intero l’investimento. In questa modalità sarà decisamente più semplice trovare campioni di un certo livello, in quanto per ogni ruolo dovrete scegliere un giocatore tra 5 proposti casualmente.

FIFA 16

6. Un FUT che vince non si cambia

Proprio così, come si suol dire “Squadra che vince non si cambia”, e non sorprende vedere chissà quali cambiamenti al FUT, ma le lievi migliorie lo hanno perfezionato e non poco. Le procedure di sicurezza sono state rese più severe per impedire la compravendita di crediti e la rovina del calciomercato, ma anche i ritocchi all’interfaccia utente hanno contribuito a migliorare l’esperienza, come in fase di apertura dei pacchetti, semplificata dalla possibilità di selezionare più giocatori tramite levetta analogica destra (per venderli o inviarli alla squadra), una piccola trovata che però fa risparmiare non poco tempo.Anche la gestione del team, dalla sostituzione dei giocatori agli strumenti di ricerca più potenti, è più comoda. Ora è tutto più semplice, rapido e piacevole.

FIFA 16

7. Date ai Top-Team quello che è dei Top-Team

In FIFA 16, se giocherete contro il Barcellona, la palla sarà quasi sempre la loro. È una novità interessante, ma allo stesso tempo frustrante. Eppure pensateci un secondo: in una vera partita, la percentuale di possesso palla è sempre a strafavore del Barça. Ma una volta sconfitti, la soddisfazione sarà incredibile. Ma non è l’unica squadra a giocare in maniera “unica”, è un qualcosa che vale per numerosi team (quelli più forti) e campionati. Il Chelsea è potente ed aggressivo, mentre il Manchester City è veloce e pericoloso grazie a Navas e a Sterling. Una modalità carriera con l’Arsenal vi porterà a voler cambiare quanto prima la punta (scusaci Giroud, ti vogliamo bene lo stesso), e persino il Liverpool pecca in alcune zone, nonostante l’eccellente calciomercato estivo. Questo “feeling” differente da squadra a squadra è la ciliegina sulla squisita torta che si è rivelato essere FIFA 16.

FIFA 16

8. Libertà ed imprevedibilità

Con FIFA 16, la sensazione è che, soprattutto a metà campo, il team di sviluppo si sia sforzato per rendere il tutto più vero ed imprevedibile, merito anche dell’unicità di alcuni giocatori. Ogni scontro sarà combattuto e avrà un esito non così scontato. Anche la difficoltà influisce chiaramente sul comportamento degli avversari: a basso livello, i portieri si lasceranno “bucare” più frequentemente, ma ai livelli più elevati vi daranno filo da torcere, mentre i difensori si faranno sentire con tutta la loro possanza, e vi faranno passare solo se sarete più forti o astuti di loro.I trick saranno meno fondamentali, soprattutto online, grazie al maggiore controllo sulla palla nel dribbling. Un giocatore più furbo non dovrebbe aver bisogno di chissà quale “magheggio” per superare un difensore, sempre che riesca a mantenere la palla incollata ai suoi piedi. Potrete rintronare un possente difensore affrontandolo direttamente, salvo poi sgattaiolare alle sue spalle alla velocità della luce, ad esempio. È una sensazione fantastica, ancor più evidente e godibile in questo FIFA 16. Il ritmo è inoltre più lento e ragionato, il che è un bene. Ogni colpo andrà regolato con precisione, e un passaggio troppo potente finirà inevitabilmente fuori, mentre un cross potenzialmente pericoloso, se mal dosato, farà finire il pallone dritto tra le braccia del portiere.

FIFA 16

C’è tanto altro da scoprire, tra novità e rifiniture i cui effetti benefici verranno a galla solo dopo mesi e mesi di gioco. Di sicuro se ne apprezzerà la bontà nel corso di questa nuova stagione calcistica, ma da quel che abbiamo provato finora, non possiamo che considerare questo FIFA 16 il miglior FIFA di sempre.

FIFA 16